Sim Aeronautica interviene a difesa del ministro Trenta nella vicenda “Cocer” Salvini

Il Cocer (Consiglio Centrale di Rappresentanza) è l’organo centrale di rappresentanza delle forze armate italiane che difende unitariamente le istanze di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri, Guardia di Finanza e Guardia Costiera. Il 9 luglio scorso la categoria “C” ‘sergenti e brigadieri’ ha deciso di rendere pubblico un comunicato in cui ci si lamenta del trattamento subito dei vertici del Ministero della Difesa, ovvero dal Ministro del M5S Elisabetta Trenta che, in pratica, sarebbe colpevole di non tutelarli nell’esercizio delle loro funzioni. Per questo i militari decidono di compiere uno strappo istituzionale rivolgendosi direttamente al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, affinché ascolti le loro istanze, soprattutto per quanto riguarda gli scatti di carriera.

Al riguardo è appena arrivata una lettera “aperta” del Segretario Generale del Sim Aeronautica Valeria Pavoncelli.

“Mi preme evidenziare l’ampio risalto mediatico raggiunto dal comunicato del giorno 9 luglio u.s. con il quale il cocer interforze delle quattro Forze Armate categoria “C” sergenti e brigadieri ha voluto richiamare l’attenzione del ministro dell’Interno, Matteo Salvini perché “fortemente bistrattati nelle funzioni, nella dignità e nel rispetto della professionalità” e perché “ ignorati dai vertici della Difesa“. Voglio poi, rappresentare la distonia che avverto nel leggere il comunicato odierno nel quale il cocer interforze interviene sul Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, in merito allo stesso argomento, si parla di riordino dei ruoli, cosmesi che non cambia l’essenza del discorso.

Dopo l’attenta lettura e analisi dei due comunicati ho ritenuto opportuno dover intervenire da orgogliosa e fiera sergente dell’ Arma Azzurra, da Segretario Generale del SIM Aeronautica e da avvocato abilitato presso il Foro di Roma:
la sezione cocer sergenti componente aeronautica ha dato solo ed esclusivamente vita a delle considerazioni che restano proprie e che sicuramente non esprimono il mio pensiero e dei numerosi sergenti iscritti alla nostra associazione Sindacale. Mi sento di parlare a nome di tutti gli uomini e delle donne del SIM Aeronautica;
Mi piacerebbe conoscere l’opinione delle altre categorie di rappresentanza (ufficiali, sottufficiali e graduati) in merito a questo appello, quantomeno inusuale, dei colleghi Sergenti al Ministro Salvini che sulla stampa è stato definito un vero e proprio “scavalcamento” del Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. Parlo ovviamente della componente Aeronautica;
Quando si parla di “correttivi al riordino”, e quindi si scende nel dettaglio di risorse economiche vorrei sapere, ma penso lo vogliano sapere un po tutti” se la spesa per la rappresentanza militare viaggia ancora su quelle cifre di milioni di euro, i cui importi si trovano in rete, risalenti a qualche anno fa, e che potrebbero essere, invece, destinate ad altre esigenze trascurate e divenute oggi “emergenziali”.

In conclusione, l’Associazione Sindacale, SIM Aeronautica, di cui sono segretario generale, ribadisce la propria stima verso il Ministro Trenta (stima che, peraltro, abbiamo sentito esprimere in varie sedi nel passato anche dalla stessa rappresentanza militare, sarà cambiato qualcosa?) e riconosce il Ministro della Difesa, chiunque esso sia e di qualunque colore politico, come unico, indiscusso e autorevole vertice politico di noi cittadini con le stellette.”


Please follow and like us:
error20